WEB CERTIFIED
PARTNER
Crociere  > Tutte le nostre compagnie  > Windstar Cruises
Windstar Cruises

WINDSTAR CRUISES

  • Windstar Cruises
    Windstar Cruises

Le novità della Settimana

Windstar Cruises : in breve

Creata nel 1984, Windstar Cruises è una compagnia di navigazione statunitense con sede a Seattle. Oggi appartiene al gruppo Holland America Line, che è a sua volta fa parte del gruppo Carnival. Grazie al carattere singolare delle sue navi, la compagnia ha un approccio diverso della crociera e offre itinerari inediti nel Mediterraneo, nelle isole greche o nei Caraibi.

 

Come Variety Cruises, Windstar è una delle poche compagnie ad offrire crociere su piccole navi. La sua flotta è composta da 3 velieri che sono in grado di accogliere tra 74 e 310 passeggeri e 3 navi che possono ospitare 212 crocieristi. Wind Surf è una maestosa imbarcazione a vela dotata di 5 alberi che esibisce linee eleganti. Moderna e lussuosa, offre grandi spazi con decorazioni in stile contemporaneo. I toni sobri e gli arredi di design riflettono un lusso raffinato. Wind Star è una piccola nave di lusso decorata con lo stesso spirito. I suoi spazi ricercati ostentano grandi volumi e creano un ambiente rilassante.

 

Windstar si contraddistingue per la dimensione intima delle sue crociere. Il piccolo numero di cabine garantisce un'atmosfera calda e accogliente. Dotate delle ultime tecnologie, sono spaziose e decorate con gusto. Pratica attività acquatiche come lo sci d'acqua o l'immersione, divertiti al casinò o rilassati nelle piscine di acqua salata. Trascorri una vacanza da sogno con Windstar Cruises.

Da sapere su Windstar Cruises

Informazioni sulla compagnia

Elencata tra le compagnie di navigazione più rinomate in tutto il mondo per la sua esperienza e l'eccellenza nella qualità del servizio nel settore ultra-selezionato delle crociere su navi a vela a motore, l'azienda americana Windstar Cruises è stata fondata nel 1984.

In quella data, la compagnia, originariamente chiamata Windstar Sail Cruises, in realtà non dispone di alcuna nave per operare. Ma il paradosso è spiegabile: infatti, la flotta Windstar è ancora in costruzione presso gli "Ateliers et Chantiers du Havre" in Francia. Di fatto, l'azienda è stata in grado di mettere in acqua la sua prima nave, una goletta a quattro alberi naturalmente soprannominata Wind Star, soltanto nel 1986.

La flotta si è arricchita successivamente nel 1987 e nel 1988 con altre due golette a quattro alberi assemblate dallo stesso produttore francese: Wind Spirit e Wind Song. Ricca di tre magnifiche golette, la Windstar inizia finalmente la sua attività elitaria nel settore crocieristico.

La formula conquista abbastanza velocemente una clientela composta essenzialmente da persone agiate, al punto che la Holland America Line, un'altro gigante americano della crociera, guarda con interesse alla Windstar e, infine, ne acquista il 50% del capitale nel 1987.

Un anno dopo, la stessa Holland America Line ha acquisito l'altra metà del capitale della Windstar; ciò permetterà a quest’ultima di diventare a sua volta una filiale di Carnival Corporation & plc, la società madre della Holland America Line. In parallelo a queste ricapitalizzazioni, Windstar Cruises espande la sua flotta nel 1998 con l'acquisizione di una nuova nave, la Club Med 1, che ribattezzerà Wind Surf.

Dopo ulteriori ricapitalizzazioni che la metteranno sotto la dipendenza di una nuova società madre (Ambassadors International), che farà bancarotta nel 2011, Windstar Cruises finirà per essere acquistata da Xanterra Parks and Resorts, la società madre attuale.

In un registro completamente diverso, date le loro piccole dimensioni e quindi il loro pescaggio ridotto, gli yacht di Windstar sono in grado di intrufolarsi nella maggior parte dei piccoli porti; un altro vantaggio che consente alla compagnia di offrire ai propri crocieristi sensazioni di gran lunga più singolari di quelle che possono vivere a bordo di navi da crociera tradizionali. E questo, è possibile perché la Windstar è una delle poche linee di crociera che consentono ai passeggeri di restare sul ponte per godersi il paesaggio. Questa singolarità, l'azienda la deve alla registrazione di tutte le sue navi nelle Bahamas.
Ad oggi, Windstar è rappresentata in quasi cinquanta paesi dei cinque continenti, tra cui l’Argentina, l’Australia, Francia, Polinesia francese, Austria, Belgio, Hong Kong, Israele, India o Sudafrica ...



La flotta Windstar

Windstar Cruises possiede attualmente una flotta di sei navi da crociera:

La prima è la Wind Star. Assemblata nei cantieri "Ateliers et Chantiers du Havre" in Francia, questo schooner a quattro alberi di 5307 tonnellate è stato messo in funzione nel 1986, sotto la bandiera delle Bahamas, come il resto della flotta della compagnia.

Data la sua piccola dimensione, questa "nave" non è in grado di ospitare adeguatamente più di 148 "ospiti", ciò l'apparenta a uno yacht privato. Ma, nonostante le sue piccole dimensioni, Wind Star nasconde tesori insospettati. Infatti, per dare il benvenuto a regola d'arte ai suoi 148 passeggeri, il veliero dispone di 74 cabine ultra spaziose e sontuosamente decorate con legno di teak, ciascuna delle quali regala una vista panoramica sul mare. Ma questo non è tutto: per il massimo comfort dei suoi "ospiti", tutte le cabine del Wind Star sono state inoltre dotate di letti "king size", televisori a schermo piatto, e i classici impianti home cinema. La suite del "proprietario", da parte sua, oltre a queste dotazioni di base, dispone di una zona salotto per permettere ai suoi illustri ospiti di rilassarsi come se fossero nel loro spazioso appartamento di lusso.

La seconda nave della flotta Windstar è la Wind Spirit. Progettata anch’essa nei cantieri "Ateliers et Chantiers du Havre" in Francia, questa goletta a quattro alberi è stata commissionata nel 1988. Le sue misure, le sue attrezzature e la sua capacità sono del tutto identiche a quelle della wind Star. Con questa eccezione, però, la Wind Spirit ha servizi aggiuntivi ricreativi come un centro benessere, una piattaforma di sport acquatici, una piscina e una vasca idromassaggio, una biblioteca e, infine, un casinò.

Il terzo veliero della flotta Windstar è un sublime cinque alberi battezzato molto poeticamente Wind Surf.
La nave, che per le sue dimensioni è la più grande di tutta la flotta della Windstar, è stata acquisita dalla società nel 1998, dopo aver vissuto una prima carriera esaltante a nome del suo ex proprietario, Club Med. Rispetto a Wind Star e Wind Spirit, la nave ha una capacità molto più elevata in quanto può ospitare fino a 310 passeggeri.
In termini di cabine e suite, Wind Surf dispone di 122 spaziose cabine con vista sull'oceano, 31 suite che offrono la stessa comodità visiva, e, infine, due cabine di lusso che offrono viste panoramiche sul mare. Veliero ibrido, il Wind Surf dispone oltre alle sue grandi vele triangolari di 2600 mq, quattro motori diesel e due motori elettrici. Questa configurazione permette al veliero di spingersi a una velocità di 10 a 12 nodi quando solo i motori sono sollecitati e fino a 15 nodi quando le vele sono issate contemporaneamente. Come tutti gli altri schooner della Windstar Cruises, il Wind Surf  dispone di un pescaggio molto ridotto che gli consente di inserirsi quasi ovunque, ad esempio, nelle acque poco profonde delle più belle lagune del mondo...

Poi, è il turno dello Star Pride. Questo splendido yacht di 134 metri di lunghezza è stato acquisito dalla compagnia nel 2014, dopo aver vissuto una illustre carriera iniziale di quasi 26 anni con la Seabourn Cruise Line.
In termini di capacità, Star Pride può accogliere fino a 212 passeggeri che è in grado di alloggiare nelle sue 106 cabine esterne tutte con vista sull'oceano. Come sulle altre navi della compagnia, le cabine della Star Pride sono classificate in base alle loro strutture di accoglienza. Così delle 106 suite disponibili, oltre 36 dispongono di un balcone con la tipica architettura francese, e 6 di una veranda privata. Infine, come di consueto, la Star Pride comprende una vasta gamma di attrazioni: spa, piscina, vasca idromassaggio, biblioteca, casinò, e cinema. Per aumentare ulteriormente la classe di questo quarto elemento della sua flotta, la Windstar prevede di investire quasi 3 milioni di dollari quest'anno per la sua ristrutturazione totale. Dal punto di vista motore, è stato rilevato che questa imbarcazione può navigare fino a 15 nodi.

Appena un anno dopo l'acquisizione della Star Pride, la Windstar ha investito nuovamente per l'acquisto di una quinta nave, la Star Breeze, per espandere ulteriormente la sua flotta.
Avendo appartenuto anche lei alla Seabourn Cruise Line prima (tra il 1988 e il 2015), questa magnifica nave lunga 134 m è stata sottoposta dalla compagnia di navigazione americana a un profondo "restyling" prima della sua messa in servizio nello stesso anno.

Questa trasformazione è stata molto onerosa per la Windstar, dal momento che gli è costato l’enorme ciffra di 8,5 milioni di dollari. Ma il risultato dell'investimento fu più che soddisfacente per l'azienda. Infatti, in seguito ai lavori di tre settimane in bacino di carenaggio, la Star Breeze è stata completamente trasfigurata.

In questo modo, la vecchia nave di crociera in fin di vita della Seabourn è stata trasformata in un vero gioiello dei mari, che orgogliosamente sfoggia nuovi servizi e commodità: spa, centro fitness, piscine, casinò, biblioteca, sale di ricevimento ... le cabine sono state anch’esse modificate durante i lavori di ristrutturazione, giacché sono state in gran parte ottimizzate per adattarsi alle esigenze della Windstar. Così, tutte furono modellate sulla parte esterna in modo da offrire una vista diretta sul mare. Le suite riservate ai passeggeri VIP, furono dotate di  verande che offrono una vista panoramica dell'orizzonte o balconi, modellati nello stile architettonico francese. La Star Breeze può ospitare fino a 212 passeggeri e può navigare alla velocità di 15 nodi.

Dopo la Star Breeze, Windstar fece l'acquisizione di una sesta nave nello stesso anno 2015: la Star Legend. Nata come la Star Breeze nell’ex cantiere navale tedesco Schichau Seebeckwerft, questa imbarcazione fu in precedenza anch’essa di proprietà di Seabourn Cruise Line (tra il 1990 e il 2015). La sua acquisizione da parte di Windstar nel 2015 ha necessitato, allo stesso modo della Star Breeze, che ne è anche il perfetto sosia, lavori di ristrutturazioni e persino la stessa trasformazione costata anche in questo caso 8,5 milioni di dollari. Per quanto riguarda la capacità e il livello tecnico, la Star Legend ha esattamente le stesse specifiche della Star Breeze.


Le principali destinazioni servite dalla Windstar

In balia della stagionalità, Windstar collega cinquanta destinazioni in tutto il mondo. Così, come di consueto, durante i mesi estivi, la flotta della compagnia naviga lungo le sponde del Mediterraneo alla scoperta dei gioielli che vi si nascondono. Opzionalmente, i crocieristi potranno quindi scoprire i tesori affascinanti dell’Italia. Nel menu, visite ai pittoreschi paesini italiani, ai siti storici, o alle incantevoli isole che fanno la reputazione del "Bel Paese" come la Sicilia o Elba. Dopo l'Italia, la crociera nel Mediterraneo proposta dalla Windstar prosegue verso la costa francese (Marsiglia) o spagnola (Siviglia) con, in bonus, un viaggio sul fiume Guadalquivir.

Dopo il litorale mediterraneo, la crociera prende poi la direzione delle isole greche e la costa turca, per esplorare i tesori nascosti di Mykonos, Rodi, Paros, Santorini, Corfù e Milos, per la parte greca, e Istanbul o Antalya, in Turchia.

Infine, per concludere il suo tour europeo, Windstar offre anche uno straordinario giro nel nord Europa, per scoprire i suoi paesaggi mozzafiato.

All’arrivo della stagione invernale, Windstar voga verso altre latitudini più calde e offre diverse gamme di crociere per scoprire sia i Caraibi che la costa del Pacifico del Costa Rica.

Per quanto riguarda il viaggio nei Caraibi, i circuiti portano i passeggeri verso le rive incontaminate di Santa Lucia, Curacao, Mayreau, o le Isole Vergini. Ogni tappa permetterà ai viaggiatori di godere di attrazioni locali. In programma: snorkeling nelle acque turchesi delle barriere coralline, sport acquatici, visite a siti storici, attività in spiaggia, e, naturalmente, shopping nelle boutique chic dei Caraibi ...

In Costa Rica, il viaggio permetterà ai crocieristi esplorare l’isola della tartaruga, lo spot inevitabile del turismo verde nel paese. La passeggiata continuerà successivamente presso il Canale di Panama, per esplorare questa straordinaria opera dell'uomo. Diverse soste sono anche nel programma per consentire la visita dei luoghi più significativi del turismo locale. Nel menu, visite ai parchi nazionali Manuel Antonio o il Golfo Dulce e i suoi paesaggi mozzafiato. E il momento clou del viaggio sarà ovviamente la traversata del Canale di Panama in pieno giorno...

Perche prenotare con noi? Le garanzie crociere
A tua disposizione
7 giorni / 7 giorni
Pagamento in linea
Sicuro
Tutte le tariffe indicate su crociera online devono intendersi su base doppia e relativamente alla prima categoria di cabina disponibile. Essendo il mercato della crociera fortemente dinamico, vi invitiamo a contattarci per telefono per conoscere i prezzi in funzione delle disponibilità piu’ recenti.

Agenzia di viaggi specializzata in crociere QCNS CRUISE - Italia -
Tel: 02 87 36 72 19 - Fax : 800 189 942
SAS con Capitale di 150 000 EURO N° IVA : 00118519990 Codice Fiscale : 96072370180 Licenza di agenzia di viaggi n° 006 02 0007 - IATA n° 202 465 05
Responsabilità civile e penale RC Generali del valore di 9 000 000 EURO
© QCNS CRUISE SAM 2005 - all rights reserved